Natura, arte rupestre, archeologia, turismo culturale

MÀDER – installazione sonora

Dal 18 al 27 luglio, la riserva ospiterà il progetto sonoro itinerante MÀDER, concepito e realizzato da NEUNAU, con il contributo di Valle Camonica Cultura #LaCulturaOltreLaCrisi.

Programma
18 Luglio
_ ROCCIA DEL SOLE (Santuario età del Rame) m.1100
Presentazione alle ore 11:00 presso il Capitello dei due pini, Località Plas, Paspardo. Evento a numero chiuso (posti esuriti). L’installazione sarà fruibile nel pomeriggio dalle ore 13:00 alle 19:00 (ingresso libero ma contingentato per garantire il distanziamento fisico). Come arrivare: urly.it/374wy
22 Luglio _ pianoro della roccia 26-27 a Foppe di Nadro, Ceto
L’installazione sarà fruibile nel pomeriggio dalle ore 14:00 alle 18:00 (biglietto di ingresso all’area istoriata 3,00€ presso il Museo di Nadro)

L’installazione si sposterà quindi a:
Dos del Curù (Villlaggio Minerario età del ferro) m.2000 – Cevo
02/09 – dalle 08:00 alle 18:00 (Ingresso libero contingentato)
PERCORSO: 2 Ore e 20 – Appoggio a Malga Corti. Come raggiungere: urly.it/374w-

Loa (Santuario età del ferro) m.900 – Berzo Demo
09/08 – dalle 09:00 alle 18:00 (Ingresso libero contingentato)
PERCORSO: 10 MIN. Come raggiungere: urly.it/374wz

Località Bedolina (Parco archeologico comunale di Seradina Bedolina) m.500 – Capo di Ponte
16/08
PERCORSO: 5 MIN. Come raggiungere: urly.it/374wa

LA DATE POTREBBERO SUBIRE CAMBIAMENTI IN CASO DI METEO AVVERSO. info: www.neunau.org/mader

Presentazione
Le indagini sonore di NEUNAU svolte nella fucina museo di Bienno hanno inizio nel 2015.
In questi anni il suono del ferro è stato rimodulato in varie forme, e MÀDER è la nuova tappa del percorso, che chiude un cerchio legato al rapporto tra l’età preistorica e quella contemporanea.
MÀDER è un’installazione sonora interattiva e itinerante. È composta di materiali ferrosi, realizzati dai fabbri della fucina tramite l’uso del maglio e sostenuti da una struttura metallica. Si tratta di una serie di dischi in ferro che i fabbri camuni chiamano, appunto, MÀDER, che oltre ad avere una funzione pratica di involucro protettivo dai colpi del maglio nella produzione dei secchi, sono caratterizzati da un suono suggestivo.
Oltre alle peculiarità sonore e visive, MÀDER racchiude un insieme di preziose informazioni, custodite nell’identità del territorio della Valle Camonica: dal valore produttivo che la lavorazione del ferro riveste da generazioni, al significato storico e il legame con il mondo preistorico.
L’intenzione del progetto è di riportare questi manufatti alla natura, luogo dal quale il ferro viene estratto, per poi ritornare alla fucina-Museo.
L’obbiettivo è di posizionare l’installazione in diversi punti della Valle Camonica, lungo l’arco delle settimane stabilite, componendo un percorso che permetta una fruizione multisensoriale in luoghi simbolici, suggestivi e periferici, in stretta connessione con il paesaggio e il passato.
Sul luogo si troverà un cartello esplicativo che inviterà il fruitore a interagire con i dischi metallici tramite strumenti che chiunque potrà reperire in loco (rami, pietra e ferro), creando un legame di interazione tra lo spettatore e l’installazione allestita.

per scaricare il depliant completo clicca qui SUONO FERRO MADER – INSTALLAZIONE

MÀDER – installazione sonoraFIORI E ERBE PER UN PIENO DI BELLEZZAMUSICA nella NATURADENTRO le INCISIONIQI GONG – un’arte per la salute nei boschi sacri degli antichi CamuniCACCIA AL TERRITORIO – attività per famiglieVISITE IN NOTTURNA CON L’ARCHEOLOGORIAPERTURA DELLA RISERVACORSO ARCHEO-AMBIENTALE NEL SITO UNESCO 94 E DEL M.A.B con la consulenza scientifica del Centro Camuno di StudiNuove pannellonistiche al Museo

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31  
Agosto  2020