Natura, arte rupestre, archeologia, turismo culturale

Visitare la riserva

La Riserva naturale incisioni rupestri si estende per circa 300 ettari abbracciando i tre paesi di Nadro di Ceto, Cimbergo e Paspardo. Le rocce incise sono calate in un ambiente naturale di mezza montagna che conserva le tracce dell’intervento dell’uomo nel tempo.

La visita alla Riserva inizia dal Museo di Nadro (che offre i servizi di biglietteria, informazioni, accoglienza, materiali illustrativi, audio guide) e prosegue in uno dei numerosi percorsi di visita con accesso da Nadro di Ceto (per Foppe), da Cimbergo (per Campanine – Figna) e da Paspardo (per Plas – Capitello, In Vall e Sottolaiolo).

Gli itinerari di visita consentono, in poche ore o più giorni, di ammirare molteplici aspetti della riserva: arte rupestre, archeologia, etnografia e ambiente.

 

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31  
Maggio  2017